Crea sito

Front o full ? Meglio una mountain bike Front o full suspension ?

Front o Full ?

Front o full? E’ meglio una mountain bike Front o una mtb full suspension ? Ecco una domanda che viene fatta con ricorrenza da chi approccia al mondo della mountain bike. Soprattutto perchè si resta confusi davanti alla miriade di tipologie di Mountain bike, che sono oggi disponibili sul mercato. Se davanti a questa domanda complessa ricevete una risposta secca a favore di una delle due categorie, significa che chi vi risponde sta offrendo un parere estremamente soggettivo e non attendibile. Andiamo a vedere insieme per quale motivo. Iniziamo col definire per grandi linee le diverse tipologie di mountain bike. Front o full. Scenderemo poi in maggiori dettagli con ulteriori suddivisioni in categorie..

Rigida Front o full MTB

Partiamo da una prima definizione generica che vi consente di capire la principale differenza tra le tre tipologie di mountain bike. Mountain bike Rigida: Si tratta di una mountain bike priva di qualsiasi forma di sospensione meccanica applicata alle ruote. E’ quindi dotata di una forcella rigida che non ammortizza le asperità del terreno. E di un telaio rigido che può essere di diversi materiali, ad esempio acciaio, alluminio o carbonio. Front Suspension MTB: Mountain bike dotata della sola sospensione ammortizzante anteriore, che si chiama Forcella ammortizzata. La parte posteriore del telaio è invece rigida, e priva di sospensioni ammortizzanti. Sono infatti chiamate anche Hard Tail , che letterarmente significa “coda rigida” , volto ad indicare che il telaio non è ammortizato sul retro. Full Suspension MTB: Mountain bike dotata di forcella anteriore ammortizzata e sospensione posteriore ammortizzata. La sospensione posteriore si chiama ammortizzatore. E’ collegato ad una serie di leveraggi e cuscinetti che consentono il movimento indipendente della parte posteriore del telaio. Rendendo la bici ammortizata su entrambe le ruote che ammortizano in maniera indipendente l’una dall’altra. Detta anche full suspended.

“Categorie” di bicicletta. Front o full ?

Una volta capita la differenza tra le sospensioni, il dilemma non è ancora risolto, in quanto la rigida, la front o full, possono poi appartenre ad ulteriori categorie. Le categorie sono identificate idealmente in base ad alcune caratteristiche tecniche e strutturali della bicicletta e alla destinazione d’uso per cui sono progettate. Andremo ad osservare alcune categorie per sommi capi. Ad esempio avrete sentito dire a qualcuno “..è una mountain bike da XC..”  , si sta definendo la destinazione d’suo di una mountain bike, in questo caso per il Cross Country. Questo tipo di mtb può essere rigida, front o full suspension. Come potete vedere a prescindere dal tipo di sospensione, la bici si colloca poi in ulteriori categorie che indicano il tipo di utilizzo per cui è progettata e realizzata la mountain bike. Dovrete quindi prima capire per che cosa vi serve la mountain bike, e solo dopo scegliere se sia più oppurtuno avere una o due sospensioni. “Non potrete quindi capire quante o quali sospensioni vi servono, prima di aver capito cosa volete o dovete fare con la mountain bike.” Prima di analizzare le categorie vediamo una definizione che ci tornerà utile. Corsa della sospensione, escursione o travel. Queste sono le parole che solitamente identificano la misura massima al quale si comprime la sospensione/forcella ammortizza montata sulla mountain bike. Questo valore si esprime in millimetri, troverete la dicitura indicante il numero seguito da mm; esempio forcella da 100mm, 80mm 160mm . Se una forcella ha 100 mm di escursione, significa che la nel momento di massimo carico si comprimerà  affondando complessivamente di 10 centimetri. A parità di qualità, in linea di massima, con il crescere dell’escursione sale anche la robustezza dei componenti ed il peso complessivo della bici, che diventa adatta per usi mano mano più gravosi. D’altraparte diventa sempre meno veloce sul piano e meno prestante per la salita. Quindi in linea di massima le prestazioni in salita e sul piano scendono progressivamente al crescere dell’escursione della forcella. Maggiore escursione indica una predisposizione crescente per la discesa, ed un uso più gravoso della mountain bike. Adatta per affrontare terreni fortemente accidentati, salti, drop ecc.. Ad esempio per le discipline di discesa come l’Enduro, Il Free Ride, Il Downhill e i tracciati dei Bike Park l’escursione va crescendo dai 160 ai 200 mm.

-Cross County o XC  – Marathon

Destinazione d’uso: Escursione e svago, salite, terreno non troppo accidentato, gare di XC-Marathon. E’ forse la categoria più ampia, vaga e generica della mountain bike. Vi rientrano infatti le Mountain bike sprovviste o dotate di una o più sospensioni ammortizzate. Con questo termine si identificano solitamente le mountain bike con un escursione della forcella che va dagli 80 ai 100 mm di corsa. Comprende le mountain bike da principiante, fino ad arrivare alle mountain bike professionali da gara. Solitamente si tratta di hard tail ma esistono anche le full. Il telaio da XC è studiato per ottenere un’ottima pedalabilità, ottima per la salita, consente infatti una scalata veloce. Di contro occorre maggiore prudenza e attenzione in fase di discesa vista la modesta capacità di asorbire impatti. Risulta quindi ottima sopratutto sulle percorrenze scorrevoli senza troppe asperità del terreno. Esistono mtb da XC di diversi livelli, partendo da quelle più semplici e funzionali dedicate alla “passeggiata” ed escursione (entry level), fino a quelle estremamente reattive e rigide dedicata alla gara di cross country.

-Marathon

Mountain bike con doppia sospensione, per gare di XC a lunga percorrenza su terreni più accidentati, normalmente si tratta di Full suspended. Molto veloci e reattive, impostazione da gara.
Prestazioni/performance e comodità.
Maggiore sarà la reatività in fase di pedalata, la rigidità del telaio e la prestazione in salita incurvati sul manubrio (orientata gara), minore sarà il livello di confort percepito per le lunghe percorrenze o in escursione/passeggiata. Ugualmente si avrà minore confort con una bassa quantità di escursione delle sospensioni, qualora si debbano ammortizzare asperità di grossa entità e livello. La front in linea di massima, salvo le bici appositamente realizzate, non è quindi propriamente indicata per terreni montani particolarmente accidentati, sopratutto se si predilige la fase di discesa.

-Trail bike.

Destinazione d’uso: Svago escursione, Gara Marathon. Categoria che comprende le bici che di solito hanno circa 120/140 mm di escursione. Solitamente sono full suspended, ma si trova anche qualche front. Sono una via di mezzo tra la pedalata agevole e la comodità, viste le sospensioni più generose. Un ottimo bilanciamento tra salita e discesa. Ottima bici per svago ed escursionismo in qualsiasi tipo di terreno. La categoria più performante per un uso misto ricreativo della mountain bike. Le marathon sono studiate per l’ambiente delle gare a lunga percorrenza con terreno accidentato, dotate solitamente di doppia sospensione. Ottime per le prestazioni in salita e migliore assorbimento degli ostacoli. Ma come detto prima, più la bici si avvicina alla prestazione da gara, più ci si allontana dal confort di guida.

-All mountain – Enduro

Destinazione d’uso: escursioni montane in terreni molto accidentati /gara di enduro. Escursione che va dai 130 ai 160 circa. Si tratta di bici prevalentemente full suspended, esistono anche le front suspended, ma si tratta di bici di nicchia. Le all mountain richiedono una buona padronanza del mezzo, in quanto vengono utilizzate in terreni molto accidentati e montani, dove la doppia sospensione fa la differenza in termini di confort e sicurezza di guida..Prestazioni buone per la discesa e sufficienti per la salita. Ricordiamo che con il crescere dell’escursione, diminuisce la prestazione in salita. ENDURO: Esistono poi le bici da all mountain dedicate alla disciplina dell’Enduro. Bici full suspension ottimizate per la gara a tempo di enduro. Offrono prestazione sufficiente per la salita e sono incentrate sulle performance in discese fortemente dissestate, percorse a tutta velocità. Ottime anche fuori dall’ambiente gara, se utilizzate appunto in montagna e in terreni molto dissestati. Robuste e adatte per qualche scappatella nei bike park. Risultano quindi più pesanti rispetto ad una bici da trail, e con minor rendimento per la salita.

-Gravity: Freeride e DH

Destinazione d’uso: Discesa estrema e salti, su terreno naturale, bike park o circuito gara da Downhill. Con il termine Gravity, si racchiudono quelle bici orientate per la discesa estrema. Le bici da Free ride, con escursione molto generosa da 170 a 180 mm circa. Dedicata alla discesa. Prestazioni bassissime per la salita, infatti si preferisce utilizzare le salite meccanizzate con mezzo a motore o utilizzando gli impianti di risalita. Oppure le DH, mtb con escursioni sui 200mm o oltre, realizzate esclusivamente per le gare di discesa su circuito o per i bike park. Sono bici che solitamente vengono acquistate da chi utilizza la mountain bike da tempo e padroneggia le abilità necessarie. Nonostante il fascino, sono bici molto impegnative, fortemente sconsigliate per i principianti alle prime armi. Salvo iniziare seguendo dei corsi affiancati da istruttori esperti e qualificati, presso un bike park ad esempio.

Considerazione sulla destinazione d’uso

Evidenziate queste categorie sommmarie e le relative specifiche tecniche secondo alcuni “…nulla vi vieta di utilizzare la mountain bike al di fuori della sua destinazione d’uso..”  Tenete a mente che si tratta di un grosso rischio, e che il produttore precisa sempre che non coprirà con la garanzia danni causati da uso improprio. Tenendo a mente questo, ricordate sopratutto che può risultare molto pericoloso per la vostra incolumità, in quanto i componenti sono progettati per sopportare determinati carichi o impatti. Esempio, nessuno vi vieta fisicamente di saltare in un bike park con una bici ultra leggera da XC, ma quanto potra resistere alle pesanti sollecitazioni prima di rompersi? Ne varrà la pena? Cercate quindi di utilizzare la bici giusta, nel posto giusto.

Quindi che bici Compro front o full ?!

Al momento sarete forse più confusi di prima, ma non scoraggiatevi, stiamo arrivando alla soluzione! Avete ora capito che prima di scegliere una mountain bike bisogna porsi alcune domande e valutare alcuni aspetti tecnici. Ma tenete anche a mente alcuni aspetti meno piacevoli, come il budjet. Non possiamo quindi fare i conti senza l’oste. Prima di perdere tempo in scelte non realizzabili, bisogna capire quanto si può spendere mettendo mano al portafoglio.

Budget Basso

Se avete Un budget basso la soluzione è facile da individuare (purtroppo). Dovrete concentrarvi sulla front suspension da XC / Trail. Questo perchè “a parità di qualità” una front è decisamente più economica di una full. La full è dotata di un ammortizzatore e di numerosi cuscinetti e leveraggio che fanno lievitare il prezzo. Con budget bassi sotto i 1.400** euro è quindi meglio concentrarsi su una front, in quanto la qualità delle full sotto quel prezzo (salvo occasioni), non ripaga la spesa fatta e rimarrete scontenti con un mezzo non prestante. Quindi da 400* a 1.300 euro (circa) dovrete concentrarvi sulle categorie XC / Trail per Hard Tail. Questo per il NUOVO. Diversamente con l’usato si trovano ottime occasioni, ma serve saper valutare con esperienza le condizioni e lo stato di usura prima dell’acquisto!  Quindi, sul Nuovo andate sulla FRONT, Usato papabile anche la FULL. *sotto i 400 euro, spesso le mountain bike non sono tecnicamente adeguate all’utilizzo costante in fuori strada. Vista la qualità molto bassa dei componenti. **sui 1.400 euro, alcune marche, offrono delle full entry level interessanti. Anche se avete un budget basso continuate nella lettura, sono presenti altre informazioni molto utili per la scelta della vostra mtb.

Budget alto front o full ?

Se avete invece un budget più alto gli orizzonti tornano a spaziare. Dovrete capire cosa volete fare con la bici, dove volete andare. Svago o gara? Salita o Discesa, intermedio? Non da trascurare poi il “con chi vado?“. Se infatti avete intenzione di comprare una bici per aggregarvi ad un gruppo di amici, dovrete tenere in considerazione anche che tipo di bici utilizzano e che cosa fanno. Se ad esempio possiedono tutti bici scorrevoli e veloci da “XC” per affrontare tratti in salita, farete una “cattiva mossa” acquistando una bici dedicata alla discesa, faticherete il doppio dei vostri compagni, non sfrutterete le potenzialità della vostra bici e non riuscirete a tenere il passo (a parità di allenamento e condizioni). Al contrario sarebbe poco astuto comprare una bici semi rigida da xc per aggregarsi ad un gruppo di persone che pratica escursioni montane in terreni estremamente accidentati. Quindi ora sapete a chi chiedere, front o full ? Chiedete a voi stessi in base alle vostre esigenze.  (ma prima ancora chiedete al vostro portafoglio).

TRUCCO per la scelta VINCENTE della prima bici.

Se non avete ancora le idee chiare e non avete esperienza nel settore delle mountain bike, anche se avete a disposizione un budget alto, vi consiglio vivamente di acquistare una Front ECONOMICA. Si, avete letto bene. Acquistando una front economica comincerete a muovere le prime pedalate, prendendo confidenza con il mezzo e con la disciplina. Senza spendere una fortuna.

Perchè?

Quando si inizia non si hanno mai le idee chiare, ed è facile sbagliare completamente tipolgia di bici, taglia o specifiche tecniche adatte, esempio diametro ruote. Solitamente ci si accorge dell’errore dopo poco tempo, magari provando le bici dei compagni di uscita e capendo che cosa si vuole e può fare. Avendo speso poco potrete quindi rivendere agevolmente la vostra MTB senza perdere cifre importanti, e procedere con l’acquisto della bici che fa al caso vostro. Quando si è inesperti si tende a cadere o causare danni meccanici dovuti alla scarsa conoscenza tecnica della disciplina. Fare dei danni su una bici di bassa gamma costa meno, rispetto a un danno fatto sulla gamma alta. Poi, apprezzerete maggiormente il passaggio da una bici entry ad una bici di gamma alta.

Chi scrive che tipologia utilizza?

Possiedo ed utilizzo costantemente 3 diverse mountain bike. Una full da All mountain, una front da XC e una front da Enduro.  Ho poi provato tante altre tipologie di mountain bike. Cio che ho scritto è frutto di esperienza personale sul campo. Con questo breve articolo, spero di poter fornire un’infarinatura sufficiente per rendere consapevoli le persone che intendo acquistare la propria MTB. Potendo ora effettuare una scelta più consapevole, in base alle proprie esigenze. Senza affidarsi ciecamente ai consigli soggettivi di amici o utenti della rete. Detto questo, resto a disposizione per eventuali chiarimenti e valutazioni d’acquisto per la vostra bici, contattatemi! (Ricordate che dovrete azzeccare la giusta taglia in base alla vostra altezza e cavallo, e il giusto formato ruote, ma questo è un’altro capitolo, fatemi sapere se vi interessa, e vedrò di scrivere qualcosa a riguardo). Clicca Qui Per altri tutorials o recensioni

Sardabike MTB

I miei occhiali tecnici MTB al 70% di sconto. Il mio shop personale su Amazon! Mi trovate anche su Instagram e Facebook! Abbigliamento Tecnico Whell Italia.
resolvbike lavaggio mtb
whell italia abbigliamento ciclismo