Crea sito

Magped Enduro Pedali Magnetici SPD o Flat?

Magped Enduro, i pedali magnetici del futuro? Possiamo dire addio ai pedali con aggancio SPD o meglio mettere in soffitta i cari pedali flat? Sono meglio i pedali SPD o i pedali Flat? Meglio Magped?

Oggi parliamo di un prodotto innovativo che si distingue per le sue caratteristiche uniche sul mercato.

magped enduro

Un set di pedali che sulla carta offre il rendimento e le prestazioni dei pedali con aggancio SPD, e al contempo la libertà e facilità d’utilizzo dei pedali FLAT. Vi starete chiedendo se sia possibile, quindi vediamo subito come funzionano..

Magped GmbH

Magped, un proggetto aziendale che nasce in Austria, dalla mente di Harald Himmler. Affiancato da un team di colleghi sportivi e appassionati di MTB. I pedali Magped sono stati sviluppati grazie all’ingeniere tester Paul Wessiack. Curati nel design da Katja Wessiack-Offenstein, e forgiati dalle mani attente di Hias Peer.

Questo team di appassionati è riuscito a creare un set di pedali funzionale e facile da utilizzare. Che prende il meglio delle due diverse configurazioni. Mettendo da parte i rispettivi difetti.. Se volete approfondire per conoscere le differenze tra i pedali SPD e FLAT leggete questo articolo.

Per sintetizzare, a seguire, con il termine “SPD” indichiamo tutti i pedali con aggancio meccanico. Con il termine “Flat”, tutti i pedali larghi dotati di pin metallici, senza agganci meccanici.

Gamma Magped

I magped sono disponibili in 3 modelli, a partire dalla base “Sport”, media gamma con “Sport Limited” e top di gamma “Enduro”. Ci soffermiamo su questi ultimi.

Con un primo sguardo si capisce subito che stiamo parlando di un set di pedali costruiti su una base Flat. Struttura con piattaforma larga e pin metallici. Come possono quindi offrire il rendimento di pedalata degli SPD?

Questo è possibile grazie al magnete circolare collocato su entrambi i lati del pedale.

Materiali e caratteristiche

I magped enduro sono costruiti partendo da una lastra in lega di alta qualità, accuratamente tagliata e lavorata. La base è forata su entrambi i lati per ospitare un set di 16 pin metallici, 8 per lato. Arrivano smontati.

magped enduro

Avrete a disposizione ben 14 fori per lato, potete posizionare i pin secondo le vostre preferenze. E’ quindi possibile aggiungere fino a 14 pin per lato. In dotazione sono fornite anche due chiavi a brugola per il montaggio e una bustina contenente alcuni Pin di ricambio.

I pin standard in dotazione sono di colore argento. Disponibili anche altre colorazioni opzionali, per soddisfare i vostri gusti. Ho scelto la colorazione verde presente in foto.

magped enduro pedali magnetici

I pedali sono sostenuti da perni in acciaio al cromo che ruotano su cuscinetti sigillati di alta qualità industriale. I perni sono dotati di foro di montaggio per brugola e doppio canale per chiave inglese da 15′. Se volete vedere come si montano e smontano i pedali sulla bici leggete qui.

Magneti Magped Enduro

I magneti sono di piccole dimensioni, molto potenti e dalla tecnologia brevettata! Sono disponibili tre opzioni, consigliate a seconda del peso del rider e dell’utilizzo. A partire dal modello 100, a seguire con potenza crescente il magnete da 150 e 200.

magped enduro
Magnete circolare da 200.
  • 100N per ciclisti <65 kg
  • 150N per ciclisti 65-90 kg
  • 200N per ciclisti >75 kg and ENDURO

I magneti sono regolabili in altezza grazie ad un polimero elastico. Cosi da poterli adattare perfettamente alle scarpe utilizzate.

Per poter funzionare, sono abbinati con delle piastrine metalliche piatte a due fori. Molto leggere, realizzate in acciaio anti corrosione. Non sporgono dalla suola della scarpa rimanendo protette all’interno. In questo modo si riduce il consumo causato dallo sfregamento con il suolo, e si trae beneficio per una camminata fluida senza impicci sporgenti sotto la suola.

Placca metallica inserita sotto la suola.

Per fissare le placche sotto le scarpe, vengono forniti in dotazione due spessori e due set di viti con diversa lunghezza, 10 e 12 millimetri.

Il peso complessivo della coppia di pedali inclusi i magneti da 100, è di soli 425g.

Scarpe MTB da abbinare.

I pedali Magped Enduro sono compatibili con le scarpe dotate di fori per le classiche tacchette SPD (o altri standard). Ma danno il meglio se usati con i modelli dotati di suola larga e piatta, con alloggiamento per la plachetta. In questo modo sfrutterete a pieno tutte le potenzialità del pedale. In quanto il magnete catturerà la placca metallica ed al contempo i pin “morderanno” la suola garantendovi una tenuta eccellente.

Per il test ho scelto queste scarpe della 661, che assolvono perfettamente al compito. Potete guardare altre scarpe simili, ecco un esempio scarpe mtb.

Manutenzione ?

Visto che il funzionamento è affidato ad un semplice magnete, La manutenzione è praticamente pari a zero. Mancano infatti le molle e il mecanismo di sgancio caratteristico degli SPD!

Il magnete e la piastra si puliscono da soli sotto la forza di attrazione e schiacciamento della piastrina metallica. I magped Enduro Non temono la sabbia, per chi come me frequenta trail sabbiosi, è una manna dal cielo!

Nota di merito, sul sito avete a disposizione tutti i ricambi, e vari magneti.

In che categoria rientrano i Magped Enduro, SPD o Flat?

magped enduro

Premetto che utilizzo ed alterno sia i pedali Flat che i pedali SPD. Conosco per tanto le differenze e i vantaggi di entrambi. Amo il rendimento in pedalata degli SPD ma detesto rimanere bloccato meccanicamente nel pedale (ho fatto delle belle cadute). Amo la libertà dei pedali Flat, sopratutto nei percorsi più impegnativi, dove saper di poter mettere giu il piede in qualasiasi momento fa la differenza.. Quindi dove collocare questi pedali?

I magpedal Enduro, fondono sapientemente le caratteristiche tipiche ed esclusive delle due categorie. Di conseguenza rientrano con merito in un nuovo genere di pedale, i Pedali magnetici appunto.

Punti di forza dei pedali magnetici

Pedalata Efficace: Il magnete riesce sorprendentemente a tenere il piede ben saldo in posizione. Si pedala tirando in alto con il quadricipite e spingendo in basso con il polpaccio. Si ottiene una pedalata rotonda, che ottimizza e distribuisce al meglio il carico muscolare. Ottenendo enormi vantaggi prestazionali in salita, e beneficio tangibile per un allenamento più completo della muscolatura.

Piattaforma larga: La piattaforma larga e piatta ereditata dai Flat, consente di “trovare” subito l’appoggio del pedale in qualsiasi situazione. Ogni volta che si toglie e mette il piede sui pedali. Al contrario degli SPD che sono molto scarni e non offrono pronto appoggio, sopratutto se sporchi di fango o sabbia. E’ possibile pedalare anche senza agganciarsi al magnete.

Sgancio facile: Facili da sganciare, in caso di emergenza potrete tirare vigorosamente il piede in qualsiasi direzione. Il magnete lascerà la presa liberando il piede dalla sua attrazione.

Manutenzione Azzerata: “Quello che non c’è non si rompe..”Cit. Mancano infatti molle e meccanismo di blocco meccanico, che è spesso soggetto a problemi di malfunzionamento a causa di detriti e sporcizia.

Comodità durante la camminata: La tacchetta non sporge sotto la suola, camminare non sarà più cosi scomodo.

Le mie impressioni

magped enduro pedali magnetici

Feeling con il pedale.

Poggiando il piede sul pedale troviamo subito l’appoggio stabile dato da piattaforma larga e pin. Se poggiamo il piede nella zona centrale, il magnete tende a catturare prontamente la clip incollando la scarpa in posizione (con un sonoro clack). Sotto la forza del magnete i pin andranno a “mordere energicamente” la suola, come se stessimo premendo sul pedale con il polpaccio. Avendo come risultato un piede ben ancorato!

Una volta ingaggiati la sensazione di “aggancio” è molto simile a quella data dagli SPD. Si può anche ruotare leggermente il piede di lato per variare la posizione.

Provati anche sullo scassato (tratto breve per adesso), il piede non si muove. Ho anche alzato la bici verso l’alto con il bunny hop inglese, è rimasta attaccatta sotto le suole. Voglio effettuare altri test di tenuta!

Come ci si sgancia dai pedali?

Come detto sopra la tenuta del magnete è bella forte (magnete da 200 con il mio peso piuma). Ci si può sganciare tirando in qualsiasi direzione, anche verso l’alto, ma serve un bello strattone con più energia. Sicuramente meno energia con magneti più leggeri.

Per sganciarsi con meno energia è bene far slittare il piede di lato, con un movimento simile a quello da fare con pedali shimano SPD. In questo modo il magnete ha meno forza di attrazione laterale. E’ studiato per avere rendimento maggiore con attrazione verticale.

Sgancio d’emergenza collaudato involontariamente..

Devo confessare che in alcuni momenti, vuoi per la bici che solitamente uso con pedali flat, vuoi per la forma e le scarpe piatte, ho appunto scordato di avere un aggancio saldo sotto il piede…

Ho provato a togliere il piede all’ultimo secondo, con leggerezza e sufficienza, come si fa con i flat che sono privi di attrazione… Di li subito la sensazione fulminea di “panico” tipica di chi dimentica di sganciare gli SPD prima di fermarsi. Sendendosi incollati sul pedale si tende a tirare verso l’alto (errore fatale con gli SPD).

Quindi, strattone rapido verso l’alto e zac.. libero dal blocco e incolume! Grazie magnanimo magnete..! Risatina e sensazione inappagabile quando si sfranca una caduta così stupida 😀

Magpedal Contro ogni regola?

Con i pedali SPD è tassativamente vietato pedalare o avanzare con i pedali sganciati. Poggiando la scarpa sul pedale (senza agganciarsi), avrete lo stesso grip di un piede poggiato in doccia su una saponetta bagnata! Gli spd sono fatti per essere usati solo da agganciati!

Ho constatato che invece con i Magpedal Enduro, tendendo il piede verso la parte esterna, si riesce ad avere grip anche da sganciati. Sfruttando il grip offerto dai pin e dalla piattaforma larga!

Una bella sensazione di libertà quando si vuole osare un passaggio senza rischiare troppo 😀

Soddisfatto da Magped Enduro?

magped enduro

Se ancora non si fosse capito, sono rimasto molto colpito da questo set di pedali! Sembrano un’ottima soluzione con vantaggi vincenti. Vuoi per il rendimento in pedalata, vuoi per la zero manutenzione dei meccanismi. Pedale sempre facile da ingaggiare.

Comodità assoluta nel camminare a piedi, senza tacchetta che tocca.. Nessuna rogna con sabbia e fango.

E poi, vuoi mettere, quello strattone di panico all’ultimo secondo che ti libera da un bruto impiccio, per me, da solo vale l’acquisto!

Non vi resta che provarli, li trovate qui nel sito del produttore, disponibile anche in lingua italiana! Magped Store.

Buono sconto con il codice SARDA10BIKE , da inserire in fase d’acquisto.


Sardabike MTB

I miei occhiali tecnici MTB al 70% di sconto.

Il mio shop personale su Amazon!

Mi trovate anche su Instagram e Facebook!

Abbigliamento Tecnico Whell Italia.

resolvbike lavaggio mtb
whell italia abbigliamento ciclismo