Crea sito

La prima MTB, come scegliere senza sbagliare: prezzi e consigli

La scelta della prima MTB è spesso fonte di grandi perplessità e di potenziali errori di valutazione in fase di acquisto; si tratta di problematiche legate alla totale inesperienza di chi sceglie la prima mountain bike. Ecco alcune delle domande più ricorrenti. Che MTB scegliere per iniziare? Quale mountain bike comprare?

In questo periodo grazie agli incentivi statali che prevedono il bonus bici per l’acquisto di una nuova bicicletta, si assiste a un consistente aumento della domanda, con grande gioia per i negozianti. Se vi chiedete quale sia la migliore mountain bike per iniziare siete nel posto giusto.

la prima mtb come scegliere

Per farvi un paio di esempi ecco alcune tra le domande più ricorrenti: Che tipologia di bici comprare? Quanto spendere per la prima MTB? Meglio acquistare il nuovo o l’usato? Acquistare la MTB online o meglio in negozio?

Davanti a tutte queste perplessità come si fa quindi a scegliere la prima mountain bike senza sbagliare?

Vediamo una procedura ponderata di scelta che, attraverso una serie di linee guida, vi accompagna passo passo fino all’acquisto della vostra prima mtb; portandovi sicuramente alla scelta ottimale grazie a numerosi spunti di riflessione e un’infarinatura di base.

La prima MTB che dilemma

Oggi parliamo della scelta della prima mountain bike, iniziamo col dire che se vi chiedete quale sia la MTB migliore da acquistare in assoluto non troverete mai una risposta.

Questo perchè prima di tutto dovete cambiare domanda, dovete chiedervi piuttosto quale sia la migliore MTB per le vostre esigenze. Vediamo quindi come scegliere la vostra prima mountain bike con tre semplici mosse.

Per semplificare la lettura dividiamo le linee guida principali in 3 blocchi, all’interno dei quali andremo poi ad analizzare ulteriori specifiche e dettagli.

Ecco le tre line guida vincenti da tenere in considerazione per guidarvi all’acquisto della mountain bike ideale:

la prima mtb come scegliere e quanto spendere

-Budget di spesa

Compagnia frequentata/trail percorsi

-Online o negozio fisico

Toccheremo poi alcuni punti salienti come ad esempio la scelta critica tra Nuovo o Usato, ma prima vediamo alcune nozioni di base sulla tecnica e componentistica delle mountain bike.

Procedura per la scelta della prima MTB, le caratteristiche tecniche

Prima di addentrarci sui 3 blocchi partiamo con alcune premesse generali sul mondo delle mountain bike, parlando degli standard tecnici e del diametro ruota affinchè, prima di entrare in un negozio, abbiate un’infarinatura di base.

Componentistica di una MTB

Per quanto riguarda il diametro delle ruote e le caratteristiche dei componenti bisogna dire che sul mercato esistono una moltitudine di standard; ci sono cosi tante cose da dire che se provassi a spiegarvi tutto uscireste più confusi di quando siete entrati.

Per semplificare l’argomento tratteremo brevemente 4 punti generali che riguardano il telaio, il diametro delle ruote, la trasmissione e la forcella.

Il telaio della MTB

Il telaio di una buona MTB di fascia bassa/media deve essere in Alluminio. Si tratta di un materiale leggero e robusto che garantisce durata e prestazioni adeguate. Invece le “mountain bike scadenti” molto economiche vengono realizzate con un telaio pesante in acciaio.

la prima mtb come scegliere
Telaio in alluminio

Attenzione, l’acciao di qualità viene usato anche su MTB di alta gamma, ma stiamo parlando di una categoria di nicchia con tutt’altra qualità rispetto alle bici di acciaio vendute nei discount.

Il carbonio rapresenta il gradino successivo rispetto all’alluminio e viene impiegato sulla fascia medio alta, con costi complessivi nettamente maggiori. Per il primo acquisto sconsiglio di buttarsi a capofitto su un allestimento di questo calibro!

Attenzione, i telai delle MTB come l’abbigliamento hanno diverse taglie, e vanno scelti in base alla vostra statura; dovrete infatti acquistare la taglia giusta. Per complicare ulteriormente la questione bisogna considerare che ogni produttore realizza misure diverse, questo insieme di valori è chiamato “Geometrie“; bisogna controllare le geometrie per assicurarsi che la misura sia adeguata alla propria fisionomia.

la prima mtb come scegliere la taglia giusta
Esempio di Geometrie e taglie telaio.

Come per la vestibilità di un capo nessuno vi vieta di acquistare una taglia più piccola o più grande, ma potete immaginare le conseguenze in fatto di confort e prestazioni.

Provate a correre indossando delle scarpe strette o molto grandi, l’esperienza non sarà sicuramente piacevole quanto indossandone un paio della vostra taglia.

Non fatevi quindi rifilare il primo telaio che passa in convento!

Il diametro ruota

Le moderne mountain bike vengono realizzate principalmente con due diametri ruota indicati con le seguenti sigle: 27,5″ e 29″.

Il diametro ruota classico da 26″ è oramai caduto in disuso per il nuovo e viene relegato principalmente alle biciclette da discount che solitamente non sono adatte per andare sullo sterrato.

la prima mtb come scegliere il diametro ruota
Tre Standard di diametro ruota.

Potete acquistare una buona MTB con ruote da 26″ sul mercato dell’usato, approfondiremo dopo l’argomento.

Per acquistare una MTB moderna avrete quindi a disposizione questi due diametri (27,5″, 29″), se vi troverete a dover scegliere tra i due tenete a mente che entrambi sono validi e collaudati, ma offrono un rendimento piuttosto diverso.

Le ruote da 27,5″ rendono il mezzo più giocoso e manovrabile, consigliabili qualora vi piaccia una guida molto attiva e dinamica; mentre le ruote più grandi da 29″ rendono il mezzo molto stabile, più veloce e capace di scavalcare gli ostacoli con maggiore semplicità.

la prima mtb come scegliere tra 27,5 e 29

Le ruote da 29″ sono più adatte per le lunghe percorrenze, mentre quelle da 27,5″ hanno un rendimento migliore all’interno dei percorsi tortuosi e tecnici.

Talvolta la scelta è obbligata in quanto il diametro ruota cambia anche sullo stesso modello e viene scelto o adattato dal produttore in base alla taglia della bici. Ad esempio le taglie piccole vengono assemblate con ruote da 27,5″ per rendere la bici più proporzionata e maneggevole, mentre ad esempio le bici di taglia grande montano ruote voluminose da 29″.

La trasmissione e le velocità della MTB

Per quanto riguarda la trasmissione della mountain bike, per estrema semplificazione faremo riferimento vago al “cambio con le relative marce“; visto che esistono numerosi standard e tantissime cose da dire.

Sulle moderne MTB di fascia alta lo standard utilizzato è pari a 1 x 12 velocità, significa che la bicicletta ha una sola corona anteriore e 12 pignoni posteriori.

la prima mtb come scegliere la trasmissione monocorona o moltipliche
Trasmissione monocorona da 12 Velocità

Sulle MTB di fascia più bassa vengono usate invece svariate combinazioni un pò più datate e meno efficienti.

Citiamo ad esempio le trasmissioni: 8 x 3 , 9 x 3, 10 x 3, 10 x 2, 1 x 11 etc..

Il primo numero fa riferimento ai pignoni, il secondo al numero delle corone anteriori.

Ad esempio 8×3 significa: otto pignoni posteriori con 3 corone anteriori.

Monocorona o moltipliche?

Cosa cambia e cosa è meglio? Talvolta non potrete scegliere diversamente per problemi di budget, ma in linea di massima le moderne trasmissioni con una sola corona sono molto facili da usare e esenti da “errori di cambiata“, in quanto avrete a disposizione un solo comando con cui indurire o alleggerire la marcia.

la prima mtb come scegliere
Da sinistra: Corona Singola, Doppia e Tripla

Avere più corone anteriori crea invece un pò di perplessità e risulta più complicato per chi inizia, visto che bisogna cambiare le marce senza far incrociare la catena in diagonale (argomento da approfondire a parte).

Talvolta però una sola corona anteriore non è l’ideale avendo poco allenamento sulle gambe, in tal caso è molto meglio avere una doppia corona anteriore.

La forcella ammortizzata

Salvo scelte personali una buona MTB deve essere accompagnata da almeno una forcella ammortizzata (all’anteriore), necessaria per garantire confort e sicurezza durante l’utilizzo sullo sterrato.

la prima mtb come scegliere la forcella mountain bike
Forcella ad aria con blocco remoto.

Le forcelle di qualità sono dotate di molla virtuale ad aria, ossia gonfiando con una pompa apposita per sospensioni si regola la durezza della molla virtuale in base al peso dell’utilizzatore. In questo modo la forcella funziona correttamente e offre il massimo delle performance. Se non sapete come fare leggete qui la procedura per regolare il SAG e la molla.

Purtroppo nella fascia bassa le forcelle sono più semplici e meno performanti, con un meccanismo a molla (una molla di metallo). Esistono anche le forcelle di alta gamma con meccanismo a molla, per le quali vengono vendute molle adeguate per ogni fascia di peso, ma stiamo parlando appunto di due tipologie lontane tra loro anni luce.

la prima mtb come scegliere
Forcella a Molla di alta gamma.

La forcella a molla soffre di un “difetto” intrinseco, poichè nelle forcelle economiche viene inserita una molla calibrata per lavorare correttamente ad un certo peso medio. Ogni persona ha un peso diverso, per tanto la molla lavorerà male nel 90% dei casi (salvo essere fortunati e rientrare nella giusta fascia di peso).

Se ad esempio la molla è pensata per lavorare bene con 75 kg , se pesate 60 kg non si comprimerà correttamente in quanto siete più leggeri; se invece pesate 90 kg la molla sarà sempre super compressa in quanto è pensata per un carico minore.

Linee guida per l’acquisto della prima MTB, Il Budget.

Dopo aver visto alcune nozioni tecniche che vi tornano utili per valutare i mezzi proposti dal venditore addentriamoci nella procedura di scelta partendo dal pilone fondamentale, ossia il Budget di spesa.

E’ inutile fare i conti senza l’oste, bisogna subito capire quanto si può e si è disposti a spendere per l’acquisto.

la prima mtb come scegliere il budget di spesa

Vista la domanda di mercato sempre crescente, per ovvie dinamiche economiche i produttori ogni anno abbassano la qualità dei montaggi e alzano il prezzo.

Il prezzo minimo per acquistare una bici considerabile MTB che rasenti la decenza parte da circa 500 euro. Avrete sicuramente una forcella a molla e una trasmisisone con più corone accompagnata da dei freni a disco.

I freni a disco possono essere idraulici o meccanici; i freni a disco meccanici sono piuttosto scadenti, vi consiglio di acquistare una MTB equipaggiata con freni idraulici. Grazie all’olio che circola compresso all’interno dell’impianto frenante avrete una frenata potente e controllata con il minimo sforzo della mano.

Mentre per una MTB che possa definirsi decente bisogna purtroppo alzare il tiro sui 1.000 euro, potendo contare su trasmissione moderna da 1 x 12 velocità e forcella ammortizzata ad aria.

Front o Full suspension?

la prima mtb come scegliere la front o la full
Da sinistra: Full suspension e Front suspension.

Per acquistare una mountain bike dotata di doppia sospensione aumentano i dolori al portafoglio, in quanto dovrete alzare sostanzialmente il tiro. Per rasentare la decenza si parla di circa 1.500 euro, con pochi brand che offrono prodotti adeguati oppure incappando in super offerte.

Se il vostro budget è basso la scelta obbligata è una mountain bike dotata di una sola sospensione (la forcella ammortizzata).

Spendere sotto i 1.000 per una doppia sospensione nuova equivale a buttare via il denaro. L’unica soluzione in tal caso è il mercato dell’usato (a seguire approfondiamo l’argomento).

Linee guida per l’acquisto, Le compagnie frequentate e i trail percorsi

Se il budget non è un problema dovrete scegliere la MTB in base ai percorsi che avete a disposizione e che intendete fare. Se ad esempio abitate in una zona tendenzialmente piana con poche elevazioni e percorrete strade lunghe e battute, oppure percorsi misti con asfalto, dovrete optare sicuramente per una front suspension.

MTB front suspension

La front suspension è dotata di una forcella ammortizzata equipaggiata solitamente con il meccanismo di blocco, che potete azionare all’occorenza per renderla ancora più rigida e scattante su asfalto e pianura.

Se invece abitate a due passi dalla montagna e avete a disposizione i sentieri sterrati con salite e discese impegnative potete considerare una bici dotata di doppia sospensione. Mezzo che offre un rendimento e un confort maggiore con i terreni dissestati, mentre risulta sprecata e più faticosa da pedalare sui terreni molto lineari.

Le compagnie di uscita

Non da trascurare il fatto che stiate acquistando la MTB per aggregarvi ad un gruppo di amici, in tal caso è bene capire che tipo di percorsi vengono fatti dal gruppo e che tipo di bici hanno a disposizione.

Sembra banale ma avere una bici di tipologia diversa all’interno di un gruppo omogeneo crea sicuramente dei problemi e disagi, all’utilizzatore e al gruppo.

Se ad esempio tutto il gruppo fosse dotato di bici front suspension e praticasse lunghe percorrenze miste con tanti km, e voi per seguirli decideste di acquistare una full suspension da enduro, potreste pentirvene amaramente (99% dei casi). Loro dovrebbero rallentare per aspettarti e tu dovresti soffrire per provare a tenere il passo (missione impossibile).

Non godresti quindi dell’uscita per il semplice fatto che faresti il doppio della fatica per pedalare e non riuscirete a tenere il passo con delle bici pensate e realizzate per essere più veloci. Sarebbe come comprare un fuoristrada per seguire delle auto sportive su pista, capite bene che non corrispondono le caratteristiche.

Tipologia e caratteristiche del mezzo

Attenzione, non sempre le scelte altrui sono quelle giuste.. Se i vostri amici utilizzassero ad esempio delle bici non propriamente idonee per il terreno scelto non serve ripete lo stesso errore, ma saggiamente decidete di attrezzarvi nel modo giusto. Saranno poi loro, eventualmente, a cambiare mezzo vedendo i vostri benefici.

Tornando all’esempio di prima, supponiamo che con bici leggere da XC si avventurino scendendo a capofitto in discese fortemente dissestate su sentieri montani, in tal caso acquistando un mezzo con doppia sospensione sarete avvantaggiati rispetto al resto del gruppo.

Con un esempio opposto al contrario sarebbe inopportuno seguire un gruppo di enduristi con una bici leggera da XC, in quanto rischiate di romperla e di farvi male.

Linee guida per l’acquisto, Acquistare nel negozio fisico o meglio online?

Ecco un’altra perplessita comune che riguarda l’acquisto presso un rivenditore fisico o presso uno store online. Prendiamo in esame i rispettivi aspetti positivi e negativi, cosi da fare una scelta più consapevole.

la prima mtb come scegliere negozio o online

Acquisto online

Su internet si trovano spesso sconti interessanti e esistono diversi marchi che vendono esclusivamente Online con un rapporto qualità prezzo eccellente. Potreste quindi trovare il vostro mezzo ideale, risparmiare o fare un grande affare.

Ma tenete a mente che chi inizia spesso non ha la benchè minima esperienza meccanica per montare o regolare una bicicletta che arriva smontata dentro una scatola. Spesso le biciclette si danneggiano durante il trasporto e occorre saperci mettere mano, vanno assemblate e controllate prima dell’utilizzo, per evitare danni inreparabili e per la vostra incolumità.

Se non avete un amico competente e affidabile che non sia il classico “mio cuggino” un pò maldestro, e se non disponete della giusta attrezzatura, fate meglio ad affidarvi alle cure di un meccanico esperto in una ciclo officina. Questa operazione, giustamente, comporta una spesa che riduce quindi il margine di risparmio fatto online, tenetelo a mente prima dell’acquisto.

Problemi e assistenza, se avrete un problema con una bici comprata online dovrete rivolgervi allo store interfacciandovi con un computer o per telefono, senza poter interagire di persona con il venditore. Tenente a mente eventuali spedizioni, tempi di attesa lunghi etc..

Acquisto presso negozio fisico

Oltre all’aspetto etico molto importante secondo il quale state aiutando l’economia locale, acquistando presso il negozio fisico (anche se spendete un pò di più) state godendo di tutta una serie di servizi supplementari.

Potete toccare con mano la bici che sarà pronta e montata per l’utilizzo, magari con qualche accessorio in omaggio. In caso di problematiche potrete rivolgervi direttamente al negoziante che riparerà o regolerà prontamente la bici. Massima sicurezza e problematiche ridotte all’osso.

Solitamente le officine migliori offrono anche un primo tagliando/controllo gratuito, che diversamente avrebbe un costo considerevole. Chiedete informazioni presso la vostra officina di fiducia prima di valutarne l’acquisto.

Acquisto prima MTB, Meglio comprare il Nuovo o L’usato?

Ecco un’altra problematica consistente, a partità di allestimento il prezzo del nuovo è in continuo rialzo rispetto agli anni precedenti. Occorre quindi alzare il budget per acquistare una mountain bike di qualità

L’usato rappresenta una potenziale soluzione, in quanto potrete ambire a biciclette di categoria superiore pagandole cifre nettamente più basse; una scelta ottima se ad esempio volete acquistare una full suspension ma avete un budget relativamente basso.

Aspetti negativi dell’usato, si tratta appunto di mountain bike utilizzate che avranno sicuramente sulle spalle usura e potenzialmente danneggiamenti o problematiche a voi sconosciute. Se non siete esperti risulta poi difficile valutare le condizioni del mezzo.

la prima mtb come scegliere nuovo o usato mountain bike

Un mezzo di gamma alta molto utilizzato vi porterà davanti a spese consistenti per la manutenzione straordinaria (sospensioni) o sostituzione di componenti particolarmente usurati (trasmissione), mandando in fumo i vostri risparmi.

Quindi come principio guida dovreste scegliere un mezzo usato ma ancora in buone condizioni, richiedendo una prova di acquisto davanti a cifre allettanti, per scongiurare la ricettazione di bici rubate.

Usato per inesperti, meglio in negozio

Se non siete pratici con i componenti e non avete a disposizione un esperto per la scelta, potete rivolgervi a un negozio che vende anche l’usato.

In questo modo potreste trovare il giusto compromesso tra prezzo, sicurezza e servizi. In quanto le bici usate sono garantite e controllate dal negoziante che solitamente offre anche 1 anno di garanzia e tagliando.

Riepilogo per l’acquisto di una mountain bike

Ricapitolando per l’acquisto fissate il vostro budget di spesa, se è sotto i 1.000 euro potete acquistare una front suspension Nuova o Usata (seguendo le regole indicate sopra), oppure una full suspension rigorosamente USATA.

Prima di acquistare valutate l’utilizzo che andrete a fare con la bici, considerando su che terreni volete girare; se vi state aggregando ad un gruppo per uscire con loro indagate su percorsi e tipologia di uscita.

Scegliete tra assistenza fisica di un negozio della vostra zona o acquisto online in base alle vostre competenze meccaniche o appoggi.

Servizio di consulenza acquisto MTB

Se tutte queste nozioni vi hanno reso più confusi di prima e non siete ancora sicuri e avete bisogno di ulteriore aiuto, vi metto a disposizione un servizio personalizzato di consulenza professionale.

Consulenza fatta su misura, che vi guida passo passo fino alla scelta definitiva del mezzo ideale per le vostre esigenze.

Il mio supporto prevede un’analisi approfondita delle vostre necessità, dal budget alle aspirazioni, i sentieri da raggiungere e le uscite di gruppo.

La vostra taglia ideale in base alle geometrie, il tipo di allestimento che fa al caso vostro e la tipologia di MTB idonea, massimizzando il risultato in base a quanto volete spendere.

Il servizio ha un costo modico che vi consente di ottimizzare il vostro acquisto con tutte le informazioni del caso, evitando acquisti sbagliati di cui potreste pentirvi.

Servizio offerto tramite chat, chiamata vocale o e-mail a seconda delle vostre preferenze, con tanto di Garanzia soddisfatto o rimborsato.

Per ulteriori info potete scrivermi via e-mail o direttamente via WhatsApp.

Contatti

E-mail: [email protected]

Tell: 3200204931

Sardabike MTB

I miei occhiali tecnici MTB al 70% di sconto.

Il mio shop personale su Amazon!

Mi trovate anche su Instagram e Facebook!

Abbigliamento Tecnico Whell Italia.

resolvbike lavaggio mtb
whell italia abbigliamento ciclismo